Canali Microforati ad Alta Induzione

Caratteristiche dei Canali Microforati

Uno dei concetti fondamentali sul quale si basa il funzionamento dei Canali Microforati, chiamati anche Canali Induttivi o Tubazioni Induttive, è quello dell'induzione. L'induzione è un fenomeno fisico che riguarda tanto le comuni bocchette di diffusione dell'aria, quanto i sistemi microforati con Tubazioni Induttive.

Grazie alla sua velocità, il flusso di aria in uscita da una bocchetta e da uno o più fori di un Canale Microforato, tende a trascinare con se stesso l'aria circolante. L'aria principale del flusso e quella indotta tendono a miscelarsi in modo da raggiungere la velocità e la temperatura compatibili con le condizioni di benessere richieste nell'ambiente.

I Canali Microforati sono progettati per massimizzare il concetto di induzione, la quale dipende dalla velocità del flusso dell'aria, in funzione della quale si riescono a ridurre i tempi di miscelazione tra l'aria in uscita dal Canale Microforato e quella circostante. Tutto ciò si traduce in una migliore efficienza energetica e di prestazioni nell'ambito della climatizzazione e del riscaldamento.

Canali Microforati

I microfori migliorano, quindi, l'efficienza dei Canali Microforati, rispetto a quelli realizzati con bocchette, che in ogni caso, richiedono una maggiore manutenzione. Il rapporto di induzione qualifica la bontà di un Canale Microforato. Esso è espresso, per ora, dalla divisione tra i litri di aria uscenti dal canale e quelli di aria indotta, ossia i litri di aria ambiente miscelati con essi.

Tali rapporti possono assumere, in funzione delle applicazioni valori che vanno da 1 a 5 ad 1 a 30. Generalmente, i Canali Microforati sono progettati in modo da massimizzare la distribuzione ed il trattamento dell'aria anche al cambiare delle sue caratteristiche legate alla temperatura, come in estate ed in inverno.

In tal modo, si limitano i fenomeni come la stratificazione dell'aria che di frequente può manifestarsi nei sistemi di distribuzione aria con bocchette, inoltre per far fronte alle diverse esigenze di design, i Canali Microforati possono essere realizzati in materiale tessile o in lamiera zincata, acciaio inox e rame.

Circa le forme, i Canali Microforati possono essere circolari o semicircolari. La forma circolare è quella ideale anche per gli altri tipi di canali. Infatti, nei canali con forma circolare, rispetto a quelli con sezione rettangolare ed a parità di portata d'aria, si hanno minori perdite di carico, ossia, di resistenza opposta al passaggio dell'aria.

Infine, per i Canali Microforati in Tessuto realizzati in materiale tessile, le caratteristiche principali rispetto a quelli standard sono:
i costi ridotti rispetto a quelli metallici, sia come materiali che per le installazioni, la rapidità di azioni sanificanti per i tessuti, la possibilità di utilizzare materiali ecocompatibili con diverse colorazioni, spesso la finitura antistatica.
Quest'ultima, premesso che ci sia un buon collegamento all'impianto di messa a terra, evita che il materiale possa caricarsi di elettricità statica costituendo così un pericolo per gli utenti.